Amare anche quando è difficile

Amare anche quando è difficile

Felix del Madagascar ci racconta:

“Stavo andando al mini-torneo e volevo portare anche un piccolo amico, Jean, che è un Gen5. Dato che lui non era pronto, ho dovuto aspettare. Quando sono arrivato al torneo, le squadre erano già state fatte. Così mi sono dovuto accontentare di restare con i sostituti. Mentre aspettavo di entrare sul campo, ho visto un gruppo di Gen5 che giocavano da soli. Mi sono ricordato che in loro c’è Gesù e sono andato lì per far loro compagnia. Più tardi sono stato chiamato per giocare, perché la mia squadra era arrivata alla semi-finale: ma dovevo riportare Jean a casa perché era ormai tardi! Non è stato facile, ma senza perdere la pazienza l’ho fatto. La mia “partita” del giorno è stata: prendermi cura di Gesù nei Gen5, e nel mio cuore ho sentito tanta gioia.”

  • Versione
  • 94 Scarica
  • 6.30 MB Dimensioni file

FileAzione
Esp_201203_it_Color.pdfScarica 
Esp_201203_it_BW.pdfScarica 
Pic_Esp_201203_a_Color.pdfScarica 
Pic_Esp_201203_a_BW.pdfScarica 
Pic_Esp_201203_b_Color.pdfScarica 
Pic_Esp_201203_b_BW.pdfScarica 
Pic_Esp_201203_c_Color.pdfScarica 
Pic_Esp_201203_c_BW.pdfScarica