MasterPeace Ecology [Bambini-cittadini in azione]

MasterPeace Ecology [Bambini-cittadini in azione]

Bambini-cittadini in azione: MasterPeace-Ecology[1]!

All’attenzione di genitori/insegnanti/educatori…

Questa attività è promossa nell’ambito di United World Project, in preparazione alla Settimana Mondo Unito 2022.

La Settimana Mondo Unito 2022 (dal 1 al 8 maggio 2022) sarà il punto culmine di Pathway 2021-2022: “daretocare, le persone, il pianeta e la nostra conversione ecologica.” ((http://www.unitedworldproject.org/workshop/daretocare-2021-2022-osare-prendersi-cura-delle-persone-e-del-pianeta/)

Nel 2020, nell’ambito della Settimana Mondo Unito che aveva come titolo “In Time for Peace” avevamo proposto un primo “corso” per diventare MasterPeaceMaker. (https://gen4.focolare.org/download/settimana-mondo-unito-2020-masterpeace-diventare-super-eroi-della-pace/). Era un itinerario alla scoperta di alcuni valori che sono alla base di un mondo più umano, fraterno, in pace. Crediamo che un vero futuro di pace, si costruisca dando la possibilità ai bambini di una reale  partecipazione, come veri protagonisti del cambiamento. Essendo in pieno periodo di lockdown, erano stati preparati alcuni moduli che potevano essere svolti dai singoli bambini accompagnati soprattutto dai genitori.

 Perché ora MasterPeace Ecology? Quest’anno vorremmo ampliare alcune delle tematiche già affrontate nel primo corso, mettendo in evidenza l’interconnessione che c’è tra il lavorare per la Pace e tutte le altre problematiche a livello ecologico e sociale. Il percorso è pensato avendo come riferimento il concetto di ecologia integrale, concetto sostenuto sia in ambito religioso[2] che civile[3].

Come MasterPeace Ecology? Quest’anno proponiamo, nel limite del possibile, rispettando tutte le disposizioni vigenti in ogni paese per la situazione pandemica, di favorire la cooperazione tra bambini, di incentivare lo scambio di idee, il “contagiarsi” a vicenda, lavorando in gruppo all’interno di associazioni, scuole, parrocchie e anche amici di quartiere.

Ogni gruppo dovrà essere accompagnato da minimo due adulti[4] di riferimento che accompagnino il gruppo e che possano poi presentare l’iniziativa realizzata. Sarà il gruppo stesso a scegliere il nome che vorrà darsi e determinare gradualmente come organizzarsi. Gli adulti “accompagnatori” del percorso, cercheranno di facilitare lo svolgimento di tutto l’iter,  presentando i vari passaggi e gli esempi dati, ma punteranno  il più possibile a stimolare e guidare senza influenzare, aiutando la presa di coscienza e il coinvolgimento attivo dei bambini e delle bambine.

I protagonisti sono loro: Bambini-cittadini in azione!

Come si svolgerà il percorso per conseguire l’attestato di MasterPeace Ecology:

Una volta costituito il gruppo e scelto il nome, si potrà introdurre e cominciare la prima tappa del percorso che è pensata proprio come punto di partenza, come aiuto ad osservare l’ambiente circostante, per stimolare una prima presa di coscienza e incentivare la riflessione personale e di gruppo.

Poi sono stati proposti due percorsi, ugualmente importanti, che sottolineano aspetti diversi ma complementari di un approccio ecologico integrale, lavorare per la pace, e prendersi cura di tutto il creato: persona e ambiente circostante. Proponiamo di sceglierne uno, pensando che non sia possibile approfondire in pochi mesi entrambi i percorsi per arrivare anche a realizzare qualcosa di concreto, ma lasciamo ovviamente libertà di azione.

Oltre al materiale esperienziale presente già nel percorso, ne alleghiamo altro che potrà essere liberamente utilizzato come ulteriore stimolo. Poiché ci rivolgiamo a gruppi di tutti i continenti, pensiamo poi che possa essere utile che venga introdotto, a cura degli accompagnatori adulti, altro materiale proprio di ogni cultura (racconti, favole, detti…) che permetta di approfondire ogni problematica in base ai diversi contesti.

La tappa finale sarà comune per tutti e contiene due proposte che riteniamo importanti per sostenere e incoraggiare il protagonismo dei nostri bambini e bambine, nella linea del Patto educativo globale  che al punto 2 delle proposte raccomanda di: “Ascoltare le nuove generazioni”[5]. Proponiamo infatti non solo di farci arrivare l’iniziativa che i bambini avranno scelto e realizzato, ma anche di pensare ad un messaggio-proposta da scrivere e inviare  a coloro che possono aiutarli a realizzare i loro sogni (dirigenti scolastici, amministratori locali, personalità politiche di vario livello, ecc.)

Come si concluderà MasterPeace Ecology?

Le idee, le iniziative, tutto quanto prodotto dal gruppo (sia l’iniziativa realizzata, sia un eventuale messaggio/proposta/richiesta a qualche esponente istituzionale) potrà essere inviato, a cura degli adulti di riferimento, entro il 6 maggio 2022 all’indirizzo mail: gen4@focolare.org. Tutti i gruppi che manderanno del materiale insieme al modulo di iscrizione riceveranno un attestato di partecipazione. Se alcune iniziative arriveranno entro il 15/20 aprile 2022 potranno essere presentate durante la Settimana Mondo Unito 2022. Una giuria internazionale sceglierà poi le 3 proposte che saranno valutate di maggior impatto e utilità. Queste saranno illustrate da alcuni fumettisti (verrà chiesta in quel contesto la liberatoria ai genitori dei minori che fanno parte di questi gruppi per poter utilizzare immagini e nomi dei bambini) e presentate poi in occasione di un evento on-line mondiale che si svolgerà in giugno (Global Meeting Kids gen4). Potranno poi essere pubblicate sul giornalino italiano BIG[6]  e sul sito gen4[7] (https://gen4.focolare.org/).

Informazioni ulteriori man mano aggiornate si potranno trovare sempre sul sito: https://gen4.focolare.org/

MasterPeace Ecology: si concluderà…ma non terminerà l’impegno nel proseguire tutti insieme a lavorare per un mondo migliore!

[1] Peace-Ecology: ci rifacciamo al concetto di Ecologia Integrale (cfr. Laudato Sì di Papa Francesco), e nella linea dei 7 percorsi proposti nell’ambito del Patto Educativo Globale promosso da Papa Francesco nel videomessaggio del 15-10-2020, dove auspica una nuova stagione di impegno educativo che coinvolga tutte le componenti della società. Per questo invita le famiglie, le comunità, le scuole, le università, le istituzioni, le religioni, i governanti, gli uomini e le donne della cultura, della scienza, dello sport, gli artisti, gli operatori dei media, l’umanità intera a sottoscrivere un Patto Educativo impegnandosi personalmente a intraprendere sette percorsi (1: Mettere al centro la persona / 2: ascoltare le giovani generazioni / 3: promuovere la donna / 4: responsabilizzare la famiglia / 5: aprire all’accoglienza / 6: rinnovare l’economia e la politica / 7: custodire la casa comune).

[2] Cfr. Appello congiunto firmato il 4 ottobre 2021, durante un convegno promosso in Vaticano dalle Ambasciate britannica e italiana presso la Santa Sede e dalla Santa Sede, da quasi 40 leaders religiosi. Questo appello congiunto è stato presentato da papa Francesco al presidente designato della COP26, Alok Sharma, e al ministro degli Affari Esteri italiano, On.Luigi Di Maio.

[3] L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità che tiene conto della necessità di sostenere la pace universale e la libertà, di sradicare la povertà in tutte le sue forme e dimensioni, conseguendo una trasformazione sostenibile della società, dell’economia e dell’ambiente da qui al 2030. Si ritiene infatti che lo sviluppo, per essere sostenibile, debba integrare crescita economica, tutela dell’ambiente e diritti umani e sociali, al fine di conservare il Pianeta per le generazioni future sia dal punto di vista ecologico che da quello sociale e civile.

[4] La presenza di minimo due accompagnatori adulti risponde ai criteri previsti dalle Linee-guida per il Benessere e la tutela dei minori, seguite nell’ambito del Movimento dei Focolari (https://www.focolare.org/en/download/linee-guida-focolari-tutela-minori/). Alleghiamo alla presente nota l’INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

[5] Punto 2: Ascoltare le nuove generazioni: Ascoltare la voce dei bambini, ragazzi e giovani per costruire insieme un futuro di giustizia e di pace, una vita degna di ogni persona.

[6]  Big – Bambini in gamba, di Città Nuova editrice: un mensile interattivo per bambini fino ai 10 anni, con giochi, fumetti, racconti, storie vere, curiosità. Promuove una pedagogia “del positivo” attraverso la diffusione di valori quali: accoglienza, pace, solidarietà, la fratellanza universale.

[7] I gen4 sono le bambine e i bambini (dai 4 agli 8/9 anni) del Movimento dei Focolari. Essi accolgono e vivono la spiritualità di Chiara Lubich e quotidianamente s’impegnano a vivere per un mondo più unito e a diffondere i valori della pace e della fraternità universale.

  • Versione
  • 64 Scarica
  • 30.91 MB Dimensioni file

FileAzione
MasterPeaceEcology_it.pdfScarica
SSC_01_La creazione.zip (PPT+Text_it)Scarica
Sfide_ecologiche_Corea_VIDEO_it.mp4Scarica
Robot_creato_da_me_Corea_VIDEO_it.mp4Scarica
BIG_1-2021_p.22_it.jpgScarica
BIG_1-2021_p.23_it.jpgScarica
BIG_10-2021_p.22_it.jpgScarica
BIG_10-2021_p.23_it.jpgScarica
Portogallo-dichiarazione dei bambini ai politiciScarica